Nei tessuti della linea Classic si rinnovano i motivi tradizionali del Rinascimento fiorentino

In Busatti, a cavallo fra le due guerre, nella riorganizzazione degli articoli tessili fu stabilito che le tovaglie avessero i nomi delle carte da gioco. Su di esse si intrecciano motivi vecchi di secoli, capaci ancora oggi di affascinare.

busatti-gal-classic-2busatti-gal-classic-3busatti-gal-classic-4busatti-gal-classic-6busatti-gal-classic-5

Dame, coppe e fanti

Fante di Danari e Fante di Quadri, anche chiamati Damina e Damona, sono tessuti per tovagliati tipici della tradizione italiana. In Toscana sono tornati in auge anche grazie al successo di “Tovaglia a quadri”, una forma di teatro di strada che anima ogni estate, ad agosto, le porte e le vie della città di Anghiari.

busatti-gal-classic-7busatti-gal-classic-8busatti-gal-classic-9busatti-gal-classic-10busatti-gal-classic-1

Tovaglie, tovaglioli, centrotavola, grembiuli, americane e cavalieri ricchi di storia

La Donna di Coppe è un tessuto che deve il suo nome alla figura di una coppa che appare fra le volute di un disegno settecentesco di origine lucchese, mentre nel Cinque di Cuori il disegno tradizionale è rustico, con pampini e corposi grappoli d’uva che si avvicendano. L’insieme sa di festa e richiama il tempo della vendemmia e del buon vino.

Ovunque li usiate, questi tessuti robusti invitano a essere sfiorati con le dita, come se si volesse carpire il segreto della loro bellezza, intatto dopo tanti secoli.